Il Cammino con Dante e Piazzolla

Una manifestazione. Tre temi da raccontare. Cinque leitmotiv che si intrecciano l’un l’altro. Alla scoperta del turismo lento.

Il cammino “U Vugliu” illuminato dalle stelle del Sommo poeta e del genio di Libertango attraverso la selva oscura dell’Inferno Dantesco e la rivoluzione musicale del Nuevo Tango.

Sangineto celebra il sommo poeta ed il genio di Libertango


Lungo la faglia geologica di Sangineto, in provincia di Cosenza, si può ammirare l’antico sito denominato dagli anziani del luogo “U Vugliu”, uno scenografico tracciato che prende il nome da una sorgente d’acqua (il Vuglio) che affiora dalla terra, e una cascata naturale all’interno di una maestosa grotta.

Lo scenario che si presenta riporta nell’immaginario ad una atmosfera di “discesa agli Inferi”. Inoltre 2021 è un anno speciale: ricorrono i 700 anni dalla morte del Sommo poeta e, in tutta Italia, un fittissimo calendario di eventi trasversali sarà l’occasione per andare un po’ oltre quel celebre incipit. Sangineto vuole unirsi a queste celebrazioni, usufruendo dello scenario naturale dei luoghi che in aree diverse e nel rispetto della loro tutela ripropongono l’atmosfera dei luoghi danteschi “Nel mezzo del cammin di nostra vita”.

Lo sviluppo spirituale degli intenti della manifestazione è assistito dalle musiche del tango, con un ulteriore celebrazione nella celebrazione del grande Astor Piazzolla, le cui profondità e drammaticità dei brani costituiscono la naturale colonna sonora della nostra manifestazione.

Dal 26 luglio

al 14 settembre

2021

Sangineto (Cs)
Le cascate sotterranee de U Vugliu
I versi del Sommo Poeta
Il Tango di Astor Piazzolla
L’Enogastronomia DOP e IGP di Calabria
Il Turismo lento

Cinque temi che si intrecciano l’un l’altro, che si mescolano e si fondono, per dare vita ad una manifestazione poliedrica che abbia come nucleo fondante la promozione del turismo lento, la riscoperta di Sangineto non soltanto come famosa località balneare, ma come antico borgo, ricco di un patrimonio naturalistico ancora inesplorato…

La nostra piccola cittadina che si affaccia sullo splendido Mar Tirreno della costa cosentina, è in grado di offrire “tanti turismi” … dalle splendide spiagge, all’essere soprannominata “la piccola Rimini di Calabria”, capitale indiscussa del divertimento serale estivo, è anche in grado di accogliere i nuovi turisti … ricercatori esperenziali di slow tourism, food tourism, soustenible tourism. E lo fa aprendo il suo immenso ed unico patrimonio naturalistico con le meravigliose cascate sotterranee de “U Vugliu“, lo fa aprendo il piccolo borgo antico arroccato come un piccolo presepe, al confine con la Valle dell’Esaro, lo fa condividendo le proprie tradizioni, i propri sapori, offrendo il buon cibo ed il buon vino che sono eccellenze di Calabria.

Quasi due mesi di eventi ed appuntamenti, costellati di musica, arte, cultura… E non in ultimo la formazione.

Una particolare attenzione anche al futuro. Non solo trasformare ed ampliare l’offerta turistica di Sangineto. Ma l’amministrazione comunale ha voluto anche un indirizzo formativo, perchè